Terme di Viterbo

Terme Viterbo

A Viterbo tra cultura e benessere

Viterbo, nota anche come la città dei papi, si trova su un falsopiano alle pendici del monte Palanzana: è una grande località laziale che offre ai turisti numerosissime attrazioni del suo ricco passato, grazie a un centro storico medievale ancora in gran parte intatto e a strutture di grande bellezza. Tra queste, sicuramente il posto d’onore spetta al Palazzo Papale, duecentesco, con una loggia di incredibile leggerezza, dotata di sette archi eleganti e sottili; nella grande sala del Conclave venne eletto papa Gregorio X. Di notevole bellezza sono anche la cattedrale di San Lorenzo, l’antichissima chiesa di Santa Maria Nuova, la basilica della Madonna della Quercia a due chilometri dalla città. Il centro è dominato dal quartiere medievale di San Pellegrino, dove si possono ancora ammirare le case dotate di profferlo, la scala a vista tipica di queste zone. Nella vicina frazione di Bagnaia merita sicuramente una visita anche Villa Lante, con un giardino all’italiana probabilmente opera del Vignola; a San Martino al Cimino, invece, si può ammirare una struttura urbanistica davvero particolare, frutto dell’ingegno di un gruppo di celebri architetti seicenteschi tra i quali anche il Borromini.

Le terme dei Papi

Ma Viterbo non è solo storia e monumenti di rara bellezza: già dai tempi del nucleo etrusco della città, l’antica Surrena, esisteva una strada che portava al Piano dei Bagni, così chiamato per la ricchezza e le qualità terapeutiche delle sue acque termali. Per secoli queste zone vennero chiamate “terme etrusche”, e ancora oggi le loro vestigia si possono vedere per oltre undici chilometri lungo la Cassia. Con l’entrata di Viterbo nell’orbita papale le terme subirono un nuovo forte impulso. Gregorio IX, Bonifacio IX e soprattutto Niccolò V furono i pontefici che legarono il loro nome a questi stabilimenti, li arricchirono con nuovi palazzi e li abbellirono: oggi sono noti appunto come le “Terme dei Papi” e offrono un’ospitalità moderna e trattamenti per tutti.

 

Foto di Travelblog