Integratori: il ferro

ferro

Secondo un recente studio pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel mondo sono moltissime le persone che soffrono di carenza di ferro, probabilmente a causa dell’alimentazione moderna, ricca di grassi e zuccheri e povera di sostanze nutritive vere e proprie. Il ferro è un minerale, presente nell’emoglobina e, se carente, può portare nel tempo anche a forme di anemia.
Alcuni segnali di carenza
I più comuni sintomi della carenza di ferro possono essere in molti casi confusi con altri problemi e sofferenze dell’organismo e per questa ragione vengono spesso sottovalutati. Tra questi i più evidenti sono il pallore eccessivo ed innaturale, l’astenia e la mancanza di appetito, la stanchezza cronica o una sensazione di spossatezza frequente, capelli e unghie spenti e che si spezzano facilmente, infiammazioni della mucosa orale e degli angoli della bocca. Il ferro presente negli alimenti viene assimilato dall’organismo a livello intestinale; nel caso di interventi o malattie infiammatorie infatti si verifica una carenza di questo minerale nel sangue ed infine,anche un flusso mestruale più abbondante del solito può generare una carenza.

 

Integratori o alimentazione equilibrata?
La quantità di ferro di cui il nostro organismo necessita per essere in perfetta salute è compreso indicativamente tra i 10 e i 18 mg. Circa il 10% possiamo assorbirlo da carne e pesce e solo il 3 – 5% da legumi e vegetali. Le diete vegetariane o addirittura vegane, soprattutto se fai da te e non sottoposte ad alcun controllo medico, sono fortemente a rischio e causano sempre più spesso gravi problemi di anemia. I più carenti di ferro sono i bambini sotto i 3 anni, principalmente se non allattati al seno, perchè in moltissimi casi seguono una dieta scorretta, con troppi cereali e troppo poche proteine e vegetali. Nel caso in cui le analisi del sangue rivelino un’effettiva carenza di ferritina, il medico probabilmente vi prescriverà un integratore, solitamente in pastiglie o in fiale da assumere, per un determinato periodo una volta al giorno, ma non dimenticate di curare maggiormente l’alimentazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here