Nuoto: Come Scegliere lo Stile Adatto a Te

Il nuoto è lo sport che va per la maggiore quando l’estate si avvicina e con essa il caldo, questo perché è divertente e rilassante, ideale per chi non pratica sport durante l’anno.

Infatti non bisogna essere allenati per praticare questo sport ed è ottimo per allenare tutti i muscoli del corpo senza gravare sulle articolazioni, dato che il peso corporeo non viene sostenuto dalle ossa ma dall’acqua stessa. Per iniziare possono bastare 5 minuti di nuoto continuato al giorno ed aumentare man mano fino ad arrivare a 20-30 minuti al giorno, cercando di evitare quelli che sono gli errori comuni.

nuoto

Nuoto: tanti benefici e calorie bruciate

Per fare del buon nuoto non bisogna essere frenetici, ma calmi: nuotare lentamente e senza fermarsi è il miglior modo per nuotare e per ottenere i massimi benefici. Grazie a questo sport completo, potrete allenare ogni muscolo del vostro corpo, specie quelli di spalle e gambe, sviluppare la coordinazione e migliorare la respirazione. Inoltre a seconda dello stile si possono consumare molte calorie: da 360 a 660 per lei, da 450 a 820 per lui.

Nuoto: scegliere lo stile più adatto

Ogni stile ha i suoi benefici, ma a seconda delle patologie dalle quali una persona è affetta quello sbagliato può provocare anche dei danni: chi soffre di lombalgie acute e croniche, rachide, patologie alle spalle o certe oculari (per il cloro) non può praticare questo sport. Stile Libero non va bene per chi ha una curva dorsale accentuata (può praticare il dorso), chi ha la scoliosi può fare esercizi di compensazione a corpo libero, mentre Rana e Farfalla sono vietate a chi soffre di ernia del disco. Quindi se avete problemi chiedete prima al vostro medico quali sport praticare o meno.

Per il resto praticate: Stile libero se volete allungare i muscoli delle gambe e la schiena, rassodare i glutei e rafforzare l’addome; Dorso se volete rinforzare spalle e gambe e contro il mal di schiena; Rana per snellire e tonificare le gambe; Delfino per rinforzare tutta la muscolatura. Il nuoto è adatto a qualsiasi età e per curare molti problemi fisici, anche in tarda età, ma l’ideale è farlo praticare ai bambini a partire dall’età di 4-6 anni.