• Terme & Spa

    Ci sono poche cose che aiutano il benessere fisico, la pace interiore e il proprio aspetto estetico come un trattamento termale.

    read more
  • Dieta & Nutrizione

    Per il nostro benessere quotidiano l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale.

    read more
  • Estetica & Bellezza

    Sentirsi belli significa aderire a nessun canone di bellezza, se non a quello nostro personale.

    read more
  • Salute & Benessere

    Come preservare la vostra salute e raggiungere il benessere fisico di una vita sana

    read more
  • Psiche & Eros

    Sono spesso problemi di cui è difficile parlare, specialmente quelli legati alla sfera sessuale.

    read more

Le dieci cose che non bisogna comprare per un neonato

Se state per avere un bambino, ma le vostre condizioni economiche non sono le migliori, allora il primo obiettivo è sicuramente cercare di risparmiare comprando solo l’indispensabile.

Infatti è normale che amici e parenti facciano dei regali al bimbo in arrivo, magari donando oggetti e vestitini di seconda mano: sono molte quindi le cose che possiamo evitare di comprare.

Culla, fasciatoio, pannolini e altro

cosa_non_comprare_neonato

Un oggetto che molte credono indispensabili è il cestino per gettare i pannolini, ma possiamo anche usare un cassonetto da tenere fuori e lavare ogni tanto oppure possiamo risolvere il problema, evitando anche di spendere troppo, usando i pannolini lavabili. Non sono poi necessari scalda-salviette e scalda-asciugamani: se temiamo che salviettine usa e getta e asciugamani fredde possano dare fastidio al bambino, possiamo scaldarle usando il termosifone o mettendole al sole.

Il fasciatoio potreste riceverlo in regalo o in prestito oppure potete arrangiarvi usando un tavolo o un letto ricoperto con un telo impermeabile o una tovaglia cerata. Evitiamo poi di spendere soldi per detersivi per il bucato adatti al lavaggio dei vestitini per bambini, infatti possiamo usare un detersivo naturale o ecologico per il bucato e smacchiare con bicarbonato o percarbonato di sodio. Anche la culla possiamo farcela prestare oppure possiamo usare ceste in vimini come una volta o creare culle con materiali di recupero o anche optare per il lettino montessoriano.

Giocattoli e vestiti: risparmiare è possibile

Non preoccupatevi di acquistare giocattoli, peluche, libri per bambini e dvd con cartoni animati perché li riceverete quasi sicuramente in regalo nei primi mesi di vita del bambino, inoltre potete riutilizzare quelli dei fratellini, di quando eravate voi piccoli o costruire da soli giocattoli in legno e stoffa. Potete creare anche dei lenzuolini usando dei vecchi lenzuoli o dei pezzi di stoffa adatti. Le scarpe poi non solo potrete riceverle, ma potete evitarne l’uso finché il bambino non comincia a camminare, quindi sono sufficienti i calzini anche antiscivolo.

Per i vestitini fateveli prestare o riutilizzate quelli che avete in casa oppure rivolgetevi a mercatini dell’usato o a negozi dove potete trovare abiti di qualità, non necessariamente di marca. E poi non pensate sia necessario cambiare casa perché i bambini occupano poco spazio i primi anni e magari basta buttare qualcosa di superfluo fare spazio in casa.

Link immagine

Written by Guru Benessere

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message

Copyright © 2016 WebbDone S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Realizzato Webbdone S.R.L. Via Secondo Cremonesi, 4 - 26900 Lodi Partita IVA n. IT06692450965