Ginseng per migliorare la concentrazione

50

Utilizzato da secoli come rimedio naturale energizzante, tonico e stimolante per l’organismo principalmente in Oriente, il Panax L., comunemente noto come ginseng, è un genere di 11 specie di piante perenni a crescita lenta con le radici carnose, appartenente alla famiglia Araliaceae.
La medicina tradizionale cinese lo consiglia come trattamento utile in caso di ipertensione, ipotensione, anemia, problemi digestivi, stress, stati di debilitazione e debolezza, depressione o problemi legati al funzionamento del sistema immunitario. Nei periodi invernali e durante il cambio stagione rappresenta un valido aiuto per recuperare energie.
Gli estratti della radice di questa preziosa pianta contengono diversi principi attivi con proprietà in grado di bilanciare e contrastare gli effetti dello stress, stimolare il sistema nervoso centrale, migliorare il tono muscolare, stimolare il sistema endocrino e mantenere livelli ormonali adeguati.
Considerato un ricostituente molto potente, adatto ad adulti, bambini ed anziani, il ginseng è utilizzato come ingrediente in integratori alimentari naturali, utili a normalizzare le funzioni fisiologiche, eliminare la stanchezza fisica, migliorando la concentrazione e la memoria, migliorando le performance in generale. Queste straordinarie proprietà derivano dall’alto contenuto di vitamine e minerali, indispensabili per il buon funzionamento del sistema immunitario, poichè stimolano la produzione di interferone. La quantità di componenti attivi presenti nelle radici delle piante di ginseng aumenta negli anni tempo, per questa ragione le piante vengono lasciate crescere per almento sei anni.
I tipi di ginseng in commercio però sono davvero molteplici e tutti promettono grandi vantaggi. Il nome delle diverse varietà deriva dal luogo di raccolta e produzione. Quelli più comuni sono il Ginseng coreano o asiatico, detto anche Panax Ginseng, è rosso e viene ricavato dalla lavorazione della varietà bianca. Questo tipo di ginseng è molto pregiato e si è dimostrato utile anche per abbassare la glicemia, stimolare il sistema immunitario, fornire antiossidanti contro l’invecchiamento cellulare, oltre che migliorare le prestazioni a livello sessuale. Esistono poi il Ginseng americano ed il Ginseng siberiano, ma il più pregiato resta senza dubbio il primo.

Come assumere il ginseng

In erboristeria si può trovare il ginseng in polvere, in capsule, in tavolette masticabili o da sciogliere in bocca, in flaconcini monodose, ma anche come radice secca da utilizzare per la preparazione di infusi.
Gli integratori più pregiati vengono preparati con estratto molle di radici intere di Ginseng coreano, per garantire un contenuto di 100% puro Ginseng estratto molle, un elevato contenuto e bilanciamento di principi attivi, radici fresche e mature e mantenere integri i principi attivi, come le saponine chiamate ginsenosidi.
L’effetto del Ginseng sulla salute è dato dall’equilibrio dei ginsenosidi che contiene e dalla sinergia che questi principi attivi hanno tra di loro e tra gli altri componenti della pianta (amminoacidi, vitamine e polisaccaridi).
Il ginseng si assume facendo sciogliere in acqua calda o fredda un misurino di estratto oppure scioglierlo direttamente sotto la lingua. Per chi preferisce è possibile trovarlo in flaconcini monodose, con aggiunta di succo di mirtillo per migliorarne il gusto.

Un’altra varietà pregiata è il Ginseng rosso, che si ottiene da radici di 6 anni di età accuratamente selezionate. E’ la varietà che contiene il maggior numero di principi attivi, i ginsenosidi. Questo è fondamentale per esplicare al meglio le sue funzioni toniche e non dare nervosismo. Le vitamine sono necessarie per le fisiologiche funzioni metaboliche e sono presenti in quantità sufficiente in una dieta ben bilanciata. Ma cattive abitudini possono portare ad un aumentato fabbisogno e possono determinare carenze.
Per chi invece non teme i sapori forti, si trova anche la tintura madre di Ginseng. L’estratto idroalcolico o tintura madre è il modo più antico e conosciuto di conservare e utilizzare le proprietà delle piante. Il suo utilizzo è consigliato nei disturbi acuti, dove si ottengono buoni risultati in poco tempo. E’ rappresentato dall’estrazione dei principi attivi della pianta (fresca o secca) tramite l’acqua e l’alcool. Questo prodotto è un utile rimedio naturale per superare stress e fatica e migliorare la risposta immunitaria del nostro organismo.Da assumere 50 gocce in acqua 2-3 volte al giorno, lontano dai pasti.