L’importanza delle Spezie in Cucina

Spezie

Se vuoi dare più sapore alle tue ricette, senza dover aumentare la dose di sale, le spezie sono la soluzione che fa al caso tuo. Ricavate da semi, frutti, fiori, radici o cortecce delle piante sono gli additivi ideali per qualunque piatto. Le spezie vengono infatti impiegate anche nella cucina mediterranea per arricchire di profumi e sapori moltissime ricette; dai primi, ai secondi piatti sia a base di pesce o di carne, alle verdure e perfino ai dolci.

Proprietà medicinali delle spezie

Nel passato questi aromi naturali venivano impiegati anche per le loro proprietà medicinali, mentre oggi queste conoscenze si sono un po’ perse nei secoli. Le spezie, se ben dosate, possono davvero migliorare alcuni aspetti della nostre salute e non hanno nessun effetto collaterale. Molti studi scientifici riportano ad esempio le proprietà antitumorali, antiossidanti ed antinfiammatorie della curcuma o l’azione antireumatica dello zenzero. Altre possono anche migliorare la digestione di persone affette da disturbi allo stomaco, mentre il pepe, lo zenzero ed il rafano aiutano a combattere addirittura alcune patologie respiratorie.

Le spezie più usate

Tra le spezie più conosciute ed impiegate dalla cucina italiana ci sono senza dubbio l’anice, la cannella, i chiodi di garofano, il coriandolo e il cumino, il curry e la curcuma, la noce moscata, il pepe, il peperoncino, la senape, il sesamo, la vaniglia, lo zafferano e lo zenzero. Imparare ad usarle, a mescolarle e a dosarle nel modo corretto rende speciali anche i piatti di tutti i giorni e quelli cucinati nel modo più semplice, A seconda dei tempi di cottura, le spezie possono anche cambiare il proprio sapore e modificare quello del cibo che stiamo preparando. Le spezie vengono vendute nei supermercati già polverizzate, per un facile utilizzo, ma se volete un prodotto più integro e dalle proprietà più intense, scegliete di acquistarle intere e macinarle al momento, pestandole in un mortaio o con un mattarello.

 

Foto di wikimedia