Un aiuto a tavola contro laringite e faringite

61

Il mal di gola è un processo infiammatorio che coinvolge la laringe e la faringe ed è il primo sintomo con cui questi due organi rispondono all’aggressione di un virus. E’ possibile favorire la guarigione aumentando il consumo di alcuni cibi, come i carciofi, i porri e le cipolle, dalle proprietà depurative; la frutta secca, le castagne e le patate perché danno energia; i broccoli, i cavoli, gli spinaci e le carote, perché contengono sali minerali e vitamine; l’aglio per le proprietà disinfettanti e peperoncino per l’effetto riscaldante sull’organismo.
Nel caso si tratti di una laringite, il tratto di gola infiammato è quello dove si trovano le corde vocali, la laringe appunto. I sintomi della laringite sono gola rossa e infiammata, tosse secca, febbre, raucedine o afonia.

Nel caso invece ad essere infiammata sia la faringe, cioè il tratto subito dietro il cavo orale, dove si trovano le tonsille, i sintomi sono mal di gola e difficoltà di deglutizione, alito cattivo, febbre, collo dolente, stanchezza. Questi disturbi sono più frequenti in inverno, ma durante la primavera possono insorgere anche a causa degli sbalzi di temperatura.

Fitoterapia e aromaterapia contro il mal di gola
Esistono alcune norme di prevenzione e di igiene vocale, così scontate che a volte si dimenticano.

Tra queste ci sono senza dubbio l’evitare di parlare troppo a lungo, troppo in fretta e a voce troppo alta ed evitare di parlare durante sforzi fisici. E’ importante inoltre arieggiare bene gli ambienti in cui si vive, facendo attenzione che l’aria non sia troppo secca e il tasso di umidità non scenda al di sotto del 40%.
Avere buone abitudini a tavola infine aiuta a mantenere la voce in perfetta forma: pochi alcolici, poco caffè, tanta frutta e verdura sono un toccasana anche in questi casi.
Per guarire più in fretta la fitoterapia consiglia un infuso a base di salvia, oppure di timo, mentre l’aromaterapia consiglia di massaggiare su gola e petto una miscela a base di olio essenziale di sandalo, eucalipto, menta piperita e mandorle dolci. Molto importante è evitare di peggiorare l’infiammazione con alcool, fumo, colpi di freddo o ambienti troppo caldi ed aria secca.