Colliri e gocce oculari naturali

62

Durante l’estate può capitare di avere occhi gonfi o arrossati a causa di sole, cloro della piscina o sabbia,e questa condizione oltre ad essere fastidiosa da un punto di vista estetico può anche rivelarsi dolorosa.
Se non soffrite di particolari patologie le cause che portano all’arrossamento oculare possono essere molteplici e comprendono comuni reazioni allergiche originate da polline, peli di animali, intolleranze alimentari, allergia a cosmetici, punture di insetti o anche l’assunzione di alcuni farmaci. Anche il pianto, la prsenza di un corpo estraneo nell’occhio o lo stress causano arrossamento e gonfiore, così come congiuntiviti o orzaiolo.
I sintomi con cui si manifestano i disturbi a carico dell’occhio sono solitamente lacrimazione eccessiva, ciglia appiccicate al risveglio, difficoltà di tollerare luci brillanti, prurito, dolore, sensibilità, arrossamento o visione offuscata.
Normalmente gli occhi arrossati o gonfi guariscono da soli dopo un giorno, ma se volete migliorare il vostro aspetto e cercare di ridurre l’effetto del gonfiore, potete provare con alcuni semplici rimedi naturali.
Prima di tutto controllate il vostro regime alimentare; se vi capita spesso di avere occhi gonfi al risveglio potreste aver esagerato con gli zuccheri, il sale o l’alcool. Riducetene il consumo e troverete immediati benefici.
Quando vi coricate, cercate di dormire sulla schiena, in modo che la testa rimanga dritta ed il drenaggio dei liquidi funzioni correttamente. Al risveglio provate con impacchi a freddo; potete utilizzare fette di cetriolo o di patata, ma anche filtri usati di thè verde o nero, utili a ridurre il gonfiore e a idratare la parte interessata.

Eufrasia e calendula per ridurre gonfiori

In alternativa potete utilizzare trattamenti cosmetici specifici per occhi gonfi e arrossati, a ph fisiologico. Queste gocce oculari si possono acquistare in erboristeria o farmacia e svolgono un’azione idratante, rinfrescante ed anti-arrossamento, alleviando i fastidi ed i disturbi causati da inquinamento, raggi solari, vento, polvere, fumo, cloro come arrossamenti, irritazioni, prurito, secchezza della mucosa e stanchezza e affaticamento dell’occhio, anche in caso di eccessivo tempo trascorso al lavoro, studio, al computer o alla guida.
Le gocce oculari possono essere usate anche prima o dopo l’uso di lenti a contatto per decongestionare e reidratare l’occhio, sono senza conservanti, hanno ph fisiologico, quindi rispetta la fisiologia dell’occhio e della mucosa oculare e sono indicate per uso frequente. I trattamenti naturali per gli occhi contengono solitamente eufrasia, dall’azione antisettica, rinfrescante e idratante, elicriso, dall’azione calmante e foto-protettiva, echinacea ed uncaria, dall’azione anti-arrossamento e anti-pruriginosa, utili nelle forme allergiche e irritative.